Limoni

Insieme alle arance, il limone è uno dei frutti caratteristici della Sicilia ed è un’alimento importante della dieta mediterranea.

I limoni di Sicilia si distinguono per il loro sapore e sono caratterizzati da un’elevato grado di acidità che li rendono frutti dalla straordinarie proprietà benefiche. Sono ricchi di Vitamina C e sono spesso utilizzati in cucina, nella preparazione di rimedi naturali ai tanti disturbi quotidiani e nella pulizia della casa.

I benefici salutari più conosciuti che il limone induce sono: favorire la flora intestinale, ridurre la perdita di capelli, ridurre i disturbi respiratori, mantenere sotto controllo il colesterolo oltre alle proprietà antiossidanti, antisettiche, coagulanti, depurative e disintossicanti.

Le varietà più gradite dai clienti della Soc. Coop. Agr. La Normanna Soc. Coop. Agr. sono Primofiore e Verdello.

Il Primofiore è il limone siciliano più apprezzato perché offre una polpa molto succosa e scorza di medio spessore, a grana fine. Viene coltivato maggiormente nella parte orientale della Sicilia e il suo periodo di disponibilità va da Ottobre ad Aprile.

Il limone Verdello deriva da una particolare tecnica di coltivazione nella quale la fioritura della pianta viene ritardata e il frutto arriva a maturazione da Maggio a Settembre. I territori siciliani più produttivi sono Acireale, Fiumefreddo, Avola e Noto. Rispetto al Primofiore, il verdello ha un grado poco inferiore di acidità e possiede una polpa meno succosa.

In cucina, il limone di Sicilia è largamente impiegato per condire piatti di pesce o contorni, nelle marmellate, nei sorbetti e negli estratti di frutta e verdura. Inoltre, può essere utilizzato in sostituzione dell’aceto nelle insalate, in questo modo favorisce l’assorbimento dei legumi e dei vegetali.

Bere un bicchiere di succo di limone la mattina dà al sistema immunitario tutta la Vitamina C di cui necessita per affrontare la giornata.