Fichi d’India DOP

Il Fico d’India D.O.P. è una pianta di origine messicana che si è largamente diffuso sia in Spagna che in Italia, in particolar modo in Sicilia dove fa ormai parte del paesaggio tipico siciliano.

Il Fico D’India è una pianta che cresce tipicamente in zone aride ed è capace di resistere a temperature anche maggiori di 40°C.

La Sicilia è il secondo paese al mondo, dopo il Messico, in ordine di produttività del Fico D’India. Le aree siciliane facenti parte della filiera produttiva sono San Cono, Belpasso, Militello, Paternò, Adrano e Biancavilla e devono il loro successo al clima, al suolo, alla natura circostante e alla tecnica di coltivazione a basso impatto ambientale. Il periodo di maturazione è graduale e va da Agosto a Dicembre.

Confezione di Fichi d'India di Sicilia
Confezione di Fichi d’India di Sicilia

Si distinguono tre varietà di Fichi D’India, differenti per colore e gusto: la rossa (Sanguigna), la gialla (Sulfarina) e la bianca (Muscaredda). Caratterizzata dall’importante presenza di minerali nel terreno, nella fascia altimetrica dell’Etna, che va dai 150 ai 750 mt. s.l.m., si coltiva il Fico d’India dell’Etna D.O.P., dal gusto intenso e inconfondibile.

Il frutto ha forma ovoidale ed è costituito da una polpa succosa con numerosi semi legnosi. Il gusto è tipicamente dolce e tropicale. La buccia è colorata a seconda della varietà ed è completamente ricoperta da sottilissime spine e somiglia molto ai tradizionali cactus.

Le proprietà nutritive di questo frutto sono straordinarie perché la polpa contiene in particolare vitamina C, carotene, calcio, potassio e magnesio. Grazie al suo alto contenuto di fibre, è di aiuto per contrastare il problema della stitichezza e, grazie alla presenza di pectine e mucillagini, favorisce la guarigione dalle infiammazioni intestinali e dai danni del tessuto del fegato.

I frutti dei Fichi D’India vengono impiegati in cucina nella preparazione di succhi di frutta, granite, gelati ma anche risotti e altri piatti salati. Il gel estratto dalle pale viene impiegato in cucina come rinfrescante e per regolarizzare le funzioni digestive ma si può anche applicare sulla pelle come cicatrizzante e disinfettante. Gli estratti dei Fichi D’India vengono impiegati nella cosmetica per la preparazione di creme e shampoo.